Bauce 1970, da oltre mezzo secolo leader nel mercato conciario

Bauce 1970
Da oltre 50 anni Bauce è leader nella pressatura e asciugatura delle pelli. Ma il traguardo del mezzo secolo di vita, festeggiato nel 2020, non rappresenta per la BAUCE TRI.MA di Trissino (Vicenza) un punto di arrivo, ma bensì un nuovo e ulteriore punto di partenza per affrontare le sfide del mercato a livello italiano ed internazionale.


Iole e Attilio Bauce

In virtù di una crescita costante l’azienda veneta è una realtà di spicco nell’ambito delle tecnologie per l’industria conciaria, specializzata nella progettazione, realizzazione e vendita di presse per il wet-blue e messe a vento in continuo. Nonostante il rallentamento causato dalla pandemia sanitaria sta proseguendo nel piano di investimenti, caratterizzati di un’elevata tecnologia e performance eccellenti, che le garantiranno ulteriore sviluppo anche a livello di quota export.

Quella della BAUCE è una storia di successo dal punto di vista imprenditoriale ma anche un esempio splendido di continuità e crescita aziendale, giunta alla terza generazione. L’inizio risale infatti al 1970 per merito di Attilio Bauce, che a soli 23 anni decise di intraprendere un’attività basata sulla progettazione e realizzazione di presse e messe al vento. Lo stesso fondatore continua ad essere presente tutti i giorni in azienda, affiancato dai figli Luca e Sabrina, che sono al timone di guida, mentre la terza figlia, Michela, si occupa della gestione delle risorse umane e della parte amministrativa e finanziaria. Dello staff imprenditoriale, impegnato in ufficio tecnico, fa già parte il figlio di Luca Bauce, che con gli altri cugini che potrebbero entrare in azienda nei prossimi anni, rappresenta la terza generazione della famiglia.

Sin dai primi anni di attività il marchio BAUCE è stato sinonimo di ricerca e sviluppo, elementi essenziali per garantire ai clienti il massimo della performance dei propri macchinari e una crescita costante nel tempo. Tale gruppo deve la sua competitività sul mercato non solo in virtù di un team familiare molto unito ma anche ad ingegneri, tecnici e montatori qualificati che insieme ai titolari ne hanno interpretato lo stile, affrontando via via le sfide del mercato e di un distretto, quello di Arzignano, che nel frattempo è cresciuto velocemente, diventando uno dei più importanti al mondo.

Da sempre grande attenzione è stata rivolta anche all’aspetto della sostenibilità: la BAUCE è stata tra le prime realtà del settore ad acquisire le certificazioni in materia, dapprima la ISO (nel 2001) e poi Vision, che hanno comportato notevoli investimenti a livello economico ma che nel contempo hanno consentito di intraprendere un percorso “green”, particolarmente efficace sia all’interno che all’esterno dell’azienda, risultato poi fondamentale per tutti i brand, in particolare quelli della moda e dell’automotive. Nel 2018 si è dotata del sistema Industria 4.0 per la produzione delle proprie macchine, mentre di recente ha adeguato il proprio Sistema di gestione per la qualità alla UNI EN ISO 9001.

Un altro passaggio significativo della storia societaria risale al 2019 quando la famiglia BAUCE ha acquistato e poi rilanciato un prestigioso brand nel settore conciario: si tratta delle Officine RM, società fondata nel 1974 a Bologna, molto conosciuta e capace di vendere centinaia di macchine, distribuite in tutto nel mondo. Dopo l’acquisizione del ramo d’azienda tutti i macchinari e l’intera produzione delle Officine RM sono stati spostati nel Vicentino per essere conglobati nella società e portati a loro volta ai massimi standard di qualità.
www.bauce.com