ELACHEM, l’innovazione tecnologica al centro dell’azienda

ELACHEM

Fondata a Vigevano nel 2001, Elachem SpA si è specializzata nella produzione di sistemi poliuretanici destinati principalmente all’industria calzaturiera, ma non solo. Nel corso degli anni, viste le esigenze del mercato, la società deciso di integrarsi con un impianto per la produzione di resine poliestere sature, progettate secondo le necessità, e prodotte con la garanzia di una esperienza consolidata.

ELACHEM

Virginio Tatti e Federico Brusa

“La nostra storia ci ha permesso di diventare leader di mercato, con una produzione annuale di 50.000 tonnellate e business partner soddisfatti in tutto il mondo – spiega Federico Brusa, che guida l’azienda con oltre 100 dipendenti -. Il fiore all’occhiello di Elachem sono i laboratori di ultima generazione, grazie ai quali seguiamo l’intero processo di produzione, dalla progettazione ai test”. Elachem ha la sede di produzione in Italia e una rete distributiva in tutto il mondo.

Quale ruolo riservate all’innovazione tecnologica nel vostro piano industriale?
“Alla base della nostra operatività veloce ed efficiente c’è l’innovazione tecnologica. I nostri laboratori sono progettati e costruiti per garantire gli alti standard qualitativi della produzione. Ci permettono di seguire tutti gli step produttivi, dalla progettazione fino ai vari tipi di test e collaudo. La conoscenza del settore che abbiamo sviluppato negli anni ci ha poi permesso di realizzare una struttura d’avanguardia. Tramite monitoraggi costanti garantiamo inoltre la massima qualità fin dallo sviluppo della singola molecola, in costante coordinamento con le esigenze del cliente, per arrivare a ogni tipo di test sul materiale finito”.

Su quali linee di prodotti si differenzia la vostra produzione?
“I nostri prodotti sono impiegati in diversi settori. Dall’industria calzaturiera con i sistemi poliuretanici Elapol, preparati su misura per ogni esigenza e ottimizzati per ogni tipo di macchina, a quella dell’isolamento, con i poliesteri saturi che vengono utilizzati principalmente per la produzione di pannelli isolanti in qualsiasi settore industriale. A questo si aggiungono i poliesteri utilizzati per la produzione di adesivi per il settore calzaturiero e dell’imballaggio flessibile, le schiume flessibili utilizzate nel settore automotive come componenti essenziali sia in allestimento che funzionali, oppure per la produzione di pelle sintetica. Infine i poliuretani termoplastici utilizzati per la produzione di oggetti più svariati e di uso quotidiano, come ad esempio: cinghie di trasmissione, nastri trasportatori, scarponi da sci, pattini, ruote per carrelli”.

ELACHEM

Quali sono le richieste che provengono dal mercato?
“I clienti cercano sempre più un prodotto in poliuretano leggero e morbido” ci spiega Virginio Tatti . “Inoltre, per assecondare le richieste crescenti del mercato, abbiamo recentemente realizzato un ampliamento del nostro stabilimento per aumentare la produzione di poliestere che utilizziamo internamente oppure offriamo al mercato. La produzione è destinata principalmente all’industria calzaturiera, ma non solo. Il nostro impianto industriale è oggi tra i più avanzati in Europa, e ci stiamo focalizzando sul poliuretano, su cui crediamo molto”.

Nell’industria calzaturiera, quale settore è più performante?
“Vediamo una certa vivacità nel settore delle calzature antiinfortunistica, un segmento che sta crescendo molto, non solo in Italia. Anche durante questa edizione del Simac abbiamo avuto contatti con aziende attive in questo determinato segmento di mercato. L’appuntamento con la questa fiera internazionale è importante per presentare la nostra produzione e raccogliere contatti”.

Elachem è impegnata anche nel territorio, con sponsorizzazioni.
“Da qualche tempo siamo main sponsor della Nuova pallacanestro Vigevano 1955, il sodalizio nato tra Nuovo basket Vigevano, Cat Vigevano e tifosi vigevanesi. La squadra ha anche un importante vivaio di giovani ed è attualmente impegnata in Serie B. Siamo molto soddisfatti”. www.elachem.com