DMS International, fiducia nella ripresa economica, si punta sulle fiere


DMS International, fiducia nella ripresa economica, anche attraverso le “vetrine esclusive” rappresentate dalle fiere mondiali del settore pelle.

Dario Rubbo

È il pensiero di Dario Rubbo, titolare della DMS di Montecchio Maggiore (Vicenza), presente sul mercato conciario nazionale e internazionale con un doppio marchio: DMS ITALIA (la cui attività è incentrata sia sull’offerta di una vasta gamma di macchine usate ricondizionate che sulla ricerca di macchinari e impianti per la rifinizione e manutenzione) e DMS INTERNATIONAL, avviato nel 2018 e specializzato nella produzione e vendita di macchine da rifinizione per la concia.

“L’ultima rassegna internazionale – spiega da Dario Rubbo, co-titolare assieme a Diego Cailotto dell’azienda, fondata nel 1997 – è stata quella del Tanning Tech di Milano nel febbraio 2020, da allora in nessuna parte del mondo è stato più organizzato nulla a causa della pandemia sanitaria. A distanza di oltre un anno e mezzo si riprenderà ancora in Fiera a Milano dal 22 al 24 settembre, da quanto ci risulta durante il 2021 non è previsto nessun’altro evento di questa portata. L’impressione è che in India, Cina ed Hong Kong, così come in Brasile, ossia le grandi fiere incentrate sui macchinari da conceria, non si terrà quest’anno nessuna rassegna. A questo punto il Tanning Tech si candida come “capitale mondiale”, quindi per tutti gli operatori italiani ed esteri sarà fondamentale esserci, sia come espositori che come visitatori. Per i macchinari che noi costruiamo i saloni fieristici sono determinanti, anche se probabilmente nella prossima edizione dovremo fare una selezione per motivi di spazio”.

“Per la fiera di settembre a Milano noi abbiamo garantito la nostra presenza procedendo con l’iscrizione – conclude il titolare della Dms International – parte dei nostri clienti stranieri ci hanno già assicurato che ci saranno, altri potranno decidere sino a qualche settimana prima. Ci attende un’estate intensa di lavoro, per settembre potremo contare su alcuni nuovi brevetti e porteremo nuove tecnologie, pur dovendo ancora decidere se esporle o meno. È nostra intenzione proporre cose nuove, anche considerato il lavoro di ricerca e sviluppo portato avanti in questi 15 mesi”.
www.dms-italia.comwww.dmsinternational.it