Micam Glass Slipper, la seconda fiaba del progetto #micamtales


Micam prosegue la campagna di comunicazione legata alle fiabe. La scarpetta di cristallo diventa icona di stile e animerà in tre capitoli le prossime edizioni del Salone internazionale delle calzature a partire da settembre.

Dopo il successo pluripremiato della scorsa edizione, la campagna di comunicazione #micamtales, le fiabe di MICAM, il Salone internazionale delle calzature in programma a Fiera Milano dal 19 al 21 settembre prossimi, prosegue con la seconda fiaba: MICAM Glass Slipper. In particolare, la storia scelta per incorniciare questo momento speciale, di forte energia del settore calzaturiero nel post-pandemia, si concentra sulla celebre scarpetta di cristallo.

“In uno scenario nel quale il desiderio di ripartire e di tornare a sognare è fondamentale – afferma Siro Badon Presidente di MICAM, la scelta è ricaduta su una delle fiabe più celebri, per i messaggi di speranza che racchiude in sé”.

L’universo fantastico di “MICAM Glass Slipper”, proprio come era avvenuto con il precedente “MICAM in Wonderland”, accompagnerà i visitatori per le prossime 3 edizioni di MICAM, raccontando altrettanti momenti topici della storia. A settembre 2021 (Primavera/Estate) il primo capitolo “Glamorous disaster” mostrerà il tentativo vano della protagonista di crearsi da sola un look per il gran Ballo, a febbraio 2022 (Autunno/Inverno) il secondo capitolo “the enchanted gown” (l’abito incantato) ci condurrà nel magico incantesimo che culmina con le scarpe da sogno; ed infine a settembre 2022 (Primavera/Estate) il terzo capitolo “the Ball” (il Ballo) culminerà con il Ballo fiabesco per antonomasia e la perdita dell’iconica scarpetta di cristallo. Tre momenti dall’intensità crescente, che simboleggiano il corso della creatività: dapprima si cerca di creare qualcosa, magari sbagliando, poi si ottiene un risultato perfetto, per poi sfoggiarlo nel momento più ambito.

Gli scatti di campagna, ad opera del fotografo Fabrizio Scarpa, sono corredati da uno short-film per ciascun capitolo, con la regia di Daniele Scarpa. La narrazione si basa sulla contrapposizione costante tra immaginario fiabesco – reso dalle atmosfere romantiche, dal ritmo rallentato, dalla location e dagli abiti – e l’iperrealismo narrativo – la fiaba originaria è stata declinata in un contesto contemporaneo, con tutte le sue fragilità, incertezze e contraddizioni.
Il primo capitolo, che accompagnerà l’edizione di settembre 2021 è intitolato “Glamorous disaster” e mostrerà il tentativo vano della protagonista di crearsi da sola un look per il gran Ballo, che culminerà però con un ironico glamorous disaster. Disastroso, è stato infatti l’ultimo anno a causa della pandemia che ha colpito duramente il settore calzaturiero ma la notevole resilienza e la caparbietà che contraddistingue i maestri calzaturieri, ha permesso di guardare con ottimismo il futuro.

L’appuntamento con MICAM e con la creatività delle sue collezioni è dal 19 al 21 settembre prossimi a Fiera Milano RHO.
www.themicam.com